Yamaha R3 Cup - 1° Tappa
15 aprile 2018 // Racing // R3 Cup
Yamaha R3 Cup - 1° Tappa
Al via il 1° round al Mugello

GRIGLIA COMPLETA ED UN MUGELLO AVVOLTO NEL BLU YAMAHA, POLE POSITION DI VOCINO MA NEL CORPO A CORPO VINCE FACCO AL 1° ROUND DEL MUGELLO NELLA YAMAHA R3 CUP.

 

Ben 44 iscritti al trofeo monomarca ufficiale Yamaha R3 organizzato da AG Motorsport Italia, una terza edizione con numeri importanti a conferma di una formula di successo e dagli sbocchi agonistici esclusivi marchiati tre diapason.

 

Il “progetto giovani” di AG Motorsport Italia supportato da Yamaha Motor Europe N.V. filiale Italia, partito nel 2014 con l’integrazione nel bLU cRU challenge negli anni successivi, si riconferma di anno in anno una formula di successo ed un percorso che apre le porte ai piloti in carriera, accompagnati dalla casa madre di Iwata. Nella Yamaha R3 cup sono 11 i piloti provenienti dal mono marca Yamaha R125 cup, tra cui i campioni delle edizioni passate, in ordine Lorenzo De Pera, Alessandro Arcangeli, Lorenzo Imperiano e 12 i concorrenti che hanno riconfermato la loro presenza anche quest’anno dall’edizione R3 cup 2017.

 

Il grande successo della Yamaha R3 cup, che dalla prima edizione del 2016, ha incrementato gli iscritti fino ad arrivare quest’anno al “sold-out”, è grazie alla formula del monomarca dove tutti i piloti si sfidano ad armi pari, dove il regolamento è uguale per tutti, dove le moto sono tutte uguali, dove la formazione didattica al pilota è collettiva ed anche il supporto di informazioni tecniche sono aperte a tutti con la massima trasparenza grazie al supporto di istruttori di esperienza della AG Motorsport Italia, stesso staff che ha sviluppato nel 2015 la prima Yamaha R3 arrivata in Italia e che vinse il titolo di campioni Italiani ed il titolo di prima casa costruttrice nel CIV nel 2016 al suo primo esordio.

 

Entriamo nel vivo del primo week-end di gara per conoscere i protagonisti ed i momenti più emozionanti di questa categoria prestigiosa. Il meteo non dà tregua ed il Mugello cambia aspetto e condizioni climatiche rapidamente, pioggia e vento accompagneranno i nostri piloti in questo primo appuntamento agonistico.

 

In qualifica 1 prende la pole provvisoria all’ultimo giro Matteo Porretta (team DM corse SS Lazio) con il tempo di 2’10”011 dopo una sfida a suon di millesimi, con l’esordiente nella categoria R3 cup Emanuele Vocino (team FM Moto racing) ed un Kevin Arduini (team MMR) che ci prova fino alla fine.

 

Cambia tutto in qualifica 2, Emanuele Vocino (team FM moto racing) molla le redini e si proclama il pole-man del primo round nella Yamaha R3 cup in 2’09”487, Jacopo Facco al sesto e settimo giro è stata l’unica minaccia alla prima casella di partenza girando a 12 millesimi dal tempo migliore del giovane romano.

 

Dopo la consegna dei premi Pirelli dedicati alla pole position conquistata dal giovanissimo quindicenne protagonista del giro veloce e primo in griglia di partenza, non poteva mancare l’appuntamento con il PATA Snack, momento di aggregazione tra piloti, amici, parenti e team per vivere insieme i momenti nel paddock e degustare i rinomati prodotti di Remo Gobbi.

 

Si entra in griglia nel pomeriggio con l’ombrello già aperto, la direzione gara proclama wet race e porta i giri di gara a 8 passaggi, la griglia di partenza della Yamaha R3 cup sembra finire alla Casanova Savelli, un fiume di moto blu ricoprono il rettilineo partendo dalla linea di partenza.

 

Le intenzioni di Emanuele Vocino erano quelle di prendere il via e staccare il più possibile il gruppo, ma la pioggia mescola sempre le carte, giocando sul sangue freddo dei piloti e spesso nascondendo insidie imprevedibili. Al giro di schieramento arrivano le prime cadute che coinvolgono Eugenio Generali (AG Racing) che in prima qualifica aveva preso una buona terza posizione e partito dalla quarta casella in griglia, Matteo Porretta (DM corse SS Lazio), Roberto Bellebono (Geko Bike), Mattia Capogreco (SBK team) e Sedin Dmitry (team Rosso & Nero) che dovranno rinunciare alla partenza.

 

Si spengono i semafori e Jacopo Facco (team Motoxracing) prende subito il comando della gara, lo segue a ruota Emanuele Vocino (FM moto racing), Lorenzo Sommariva all’attacco, seguito da Alessandro Berardi (team Le Giare) che balza in top five al primo passaggio davanti a Giacomo Mora (Giorgio team) pilota proveniente dalla Yamaha R125 cup mentre la francese Melodie Cignard (team Jacky Onda) partita dalla casella 26, chiude la top ten.

 

Intanto Emanuele Vocino alterna le prime posizioni con Jacopo Facco, a ruota Lorenzo Sommariva, mentre Sergio Arena (VR3 Racing) prende il comando del gruppetto degli inseguitori del gruppo di testa ma staccato da una decina di secondi da Vocino. Bella performance della pilotessa francese Melodie Coignard che chiude la top five seguita dal campione 2017 della Yamaha R125 cup Lorenzo Imperiano che scattava dalla sesta fila.

 

Al giro di boa è sempre Vocino al comando, rimangono invariate la seconda posizione per Jacopo Facco e terza per Sommariva, dove dal quarto giro perde poco più di un secondo. Mentre i primi due stanno facendo la differenza, Melodie Cognard supera Sergio Arena (VR3 racing) e prende la quarta piazza, dietro a lei Lorenzo Imperiano, settimo Alessandro Berardi seguito da Giacomo Mora, l’argentino Simon Vivas (Dalegas team) che nel suo passaggio dalla R125 alla R3 dimostra di trovarsi a suo agio e chiude la top ten Alessandro Calgaro (Alex racing team).

 

La pioggia piena di sabbia ha creato condizioni difficili. Tante scivolate ma tutte senza conseguenze per i piloti.

 

Jacopo Facco intanto accende il casco rosso al terz’ultimo giro, Sommariva si stacca nel T1 e con un ritmo più lento e prende 1”4  da Emanuele Vocino, Sergio Arena passa davanti a Melodie Coignard, intanto Lorenzo Imperiano e Giacomo Mora sono in lotta per contendersi la 6 e 7 posizione. Piccolo gap per trovare Alessandro Berardi attaccato alle spalle da Lorenzo Del Bonifro (Nico Racing team), chiude il gruppo dei primi dieci Alessandro Calgaro. Kevin Arduini intanto continua la risalita a causa della caduta al primo giro di gara, dalla trentesima posizione arriva alla diciassettesima, in risalita per attaccare la zona punti mettendo nel mirino Giovanni Grianti  e Sabrina della Manna (Gradara Corse), viene favorito di una posizione per la caduta di Simon Vivas che si trovava in settima posizione.

 

Uno nella scia dell’altro inizia l’ultimo giro di gara, Jacopo Facco ed Emanuele Vocino percorrono compatti il rettilineo, incontrano un doppiato che superano senza problemi, Emanuele Vocino si butta all’interno dentro all’arrabbiata 1 e guadagna la testa della corsa con un sorpasso su Facco, degno del manuale dei sorpassi al Mugello!. Ultimo giro pieno di colpi di scena, ancora presto per tirare il fiato perché sul monitor Jacopo Facco accende il casco rosso e casco blu per Vocino, i due piloti stanno spingendo davvero forte, Emanuele Vocino entra largo al Correntaio ma corregge prontamente la traiettoria, Facco non lo molla Vocino allarga ancora la traiettoria alla Bucine e Facco  lo scavalca all’interno, i due arrivano sul rettilineo appaiati verso la volata finale e vince Jacopo Facco per 47 millesimiLorenzo Sommariva consolida il terzo posto sul gradino del podio, Melodie Coignard compromette il quarto posto a causa di una caduta, prende il suo posto Sergio Arena (VR3 racing), seguito da Lorenzo Imperiano e Mora Giacomo, al settimo posto Lorenzo del Bonifro, Alessandro Berardi, Ludovico Papale (MBM Racing) e chiude la top ten Pierpaolo Gialluca (Mariani racing).

 

 

CLASSIFICA ASSOLUTA

 

1° JACOPO FACCO (motoxracing team)

2° EMANUELE VOCINO (FM moto racing)

3° LORENZO SOMMARIVA (Granducato motorsport)

 

CLASSIFICA JUNIOR

 

1° EMANUELE VOCINO (FM moto racing)

2° LORENZO IMPERIANO (Celo Racing)

3° GIACOMO MORA (Giorgio team)

 

CLASSIFICA SENIOR

 

1° JACOPO FACCO (motoxracing team)

2° LORENZO SOMMARIVA (Granducato Motorsport)

3° LORENZO DEL BONIFRO (Nico Racing)

 

CLASSIFICA SPORT

 

1° SERGIO ARENA (VR3 Racing)

2° ALESSANDRO BERARDI (MC Le Giare)

3° ALESSANDRO CALGARO (Alex Racing team)

 

CLASSIFICA WOMEN

 

1° SABRINA DELLA MANNA (Gradara Corse)