Yamaha R125 Cup - 2° Tappa
13 maggio 2018 // Racing // R125 Cup
Yamaha R125 Cup - 2° Tappa
continua con il 2° Round a Franciacorta

MIGLIOR QUALIFICA DI VANNUCI MA GARA 1 E’ DI BORGONOVO, TRA I DUE TOSCANI LA SPUNTA VANNUCCI IN GARA 2 CHE SI RIPRENDE LA CLASSIFICA ASSOLUTA.

 

Un tempio sacro per le due e quattro ruote quello dell’autodromo Daniel Bonara in Franciacorta, circondato da un bellissimo paddock, organizzato nel miglior modo tra pista auto/moto e kartodromo, completo di ristorante-pizzeria e servizi per il pubblico, oltre alle tribune che offrono la visibilità completa della pista per i numerosi appassionati.

 

Inizia la seconda tappa con un sabato intenso di scuola e prove in pista con lo staff di AG Motorsport Italia, che hanno supportato i piloti per perfezionare ed aumentare le performance di guida e rispettivi risultati.

 

Al termine dell’intensa giornata appuntamento per la foto di gruppo, a seguire il PATA Party e sfida tra genitori/team e piloti Yamaha, sempre in pista ma sulle quattro ruote, per sprigionare adrenalina sul bellissimo circuito dell’e-kart. Bellissima atmosfera e sfida fino all’ultimo giro per tutto il gruppo Yamaha.

 

Intanto le condizioni meteorologiche sono molto instabili, acquazzoni alternati a sole intenso hanno creato dubbi per la domenica di qualifiche e gara.

 

Si entra in Q1 con l’asfalto ancora umido ed è Alessandro Cetara il più veloce in queste condizioni incerte. Volta faccia di nuovo il cielo ed il sole riscalda animi ed asfalto, si corre sull’asciutto e Matteo Vannucci si ripresenta a capo della classifica, battendo anche il record della pista per la categoria R125 con 1’26”935.

 

Alle sue spalle secondo Mattia Capogreco e chiude la prima fila Stefano Borgonovo.

 

GARA 1- Dopo la seconda qualifica, sull’autodromo di Franciacorta si abbatte una bufera d’acqua, il direttore di gara sospende le attività e fa slittare alle 14 gara 1.

 

Esce il sole e la pista inizia ad asciugare. In griglia si schierano solo Stefano Borgonovo e Giulia Vercilli con le slick, mentre sia Vannucci che Capogreco e il resto dei piloti entra con le rain. Iniziano i colpi di scena. Vannucci decide di spostarsi in pit line e cambiare gomme e subito lo segue Capogreco.

 

Intanto i concorrenti partono per il warm up lap e Vannucci e Capogreco sono ancora alle prese con il cambio gomme.

 

Stefano Borgonovo si trova solo in prima fila e allo spegnersi dei semafori è il più veloce e prende subito un buon margine. Vannucci e Capogreco, al via del direttore di gara, partono dalla pit line e iniziano la loro rimonta.

 

Stefano Borgonovo si aggiudica in solitaria la prima gara, Matteo Vannucci risale il gruppo e chiude al secondo posto, terzo Giacomo Donadio. Seguono Massimiliano Lo Bosco, Alessandro Cetara e Alessandro Lo Bosco. Capogrego risale in settima posizione seguito da Giulia Vercilli in forte ascesa.

 

Molto bene anche i due giovanissimi del trofeo, Michele Cuccu e Andrea Palleschi che hanno lottato fino all’ultimo giro con De Nicola e Mariani per la conquista di punti importanti per la classifica.

Gara 2 - Il sole ormai splende e tutto è tranquillo. I piloti sono schierati all’unanimità con gomme slick Pirelli e stavolta sono Mattia Capogreco e Matteo Vannucci a girare per primi le curve del circuito di Franciacorta. Capogreco allarga la traiettoria e perde il contatto con Vannucci. Alle sue spalle Stefano Borgonovo aggancia Mattia Capogreco e per i due inizia una lotta per il secondo gradino del podio. Al quarto giro Alessandro Lo Bosco si riunisce ai due inseguitori di Matteo Vannucci e proprio quando deve iniziare una sfida a tre per il podio, Stefano Borgonovo entra in contatto con Mattia Capogreco e la moto di Stefano si spegne e non riuscendo più a ripartire.

 

Vannucci taglia il traguardo e consolida la sua leadership. Alessandro Lo Bosco stacca forte all’ultima curva e ha la meglio su un combattivo Mattia Capogreco.

 

Giacomo Donadio chiude quarto seguito da Alessandro Cetara e Sasha Lilliu. Settimo Massimiliano Lo Bosco con alle sue spalle Giulia Vercilli che regola un gruppetto composto da Andrea Palleschi, Michele Cuccu, Daniele Mariani e Pietro Baldo. Peccato per Michele De Nicola che a causa di una scivolata è costretto al ritiro mentre lottava per la quinta posizione.

 

Per la somma dei tempi tra le due manches, salgono sul podio a Franciacorta:

 

CLASSIFICA ASSOLUTA ROUND DI FRANCIACORTA

 

1° Matteo Vannucci – 2° Alessandro Lo Bosco – 3° Giacomo Donadio

 

CLASSIFICA ROOKIE ROUND DI FRANCIACORTA

 

1° Matteo Vannucci – 2° Giacomo Donadio – 3° Massimiliano Lo Bosco

 

CLASSIFICA IRON ROUND DI FRANCIACORTA

 

1° Giacomo Donadio – 2° Alessandro Lo Bosco – 3° Massimiliano Lo Bosco

 

Prossimo appuntamento della Yamaha R125 cup al circuito di Varano dè Melegari (PR) il 17 giugno 2018.