Yamaha a supporto degli agenti del GSSU.
09 maggio 2016 // Moto
Yamaha a supporto degli agenti del GSSU.
Yamaha XT660R al servizio di Roma Capitale.
Venerdì 6 maggio, in Piazza del Campidoglio, gli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (G.S.S.U.) del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale hanno ricevuto dalle mani del Commissario Straordinario Francesco Paolo Tronca un encomio solenne per l'azione di contrasto all'abusivismo commerciale e di lotta al degrado messa in atto nei primi mesi del 2016.
 
Yamaha che, da sempre, sposa non solo il tema della mobilità, ma anche della affidabilità e della sicurezza, ha concesso in comodato d’uso gratuito al reparto borghese dei ‘centauri’ tredici Yamaha XT660R. Il riconoscimento, avvenuto sotto la celebre statua dell’imperatore Marco Aurelio situata sul Monte Capitolino, rende quindi onore all’attenzione, alla cura e alla passione che questi speciali agenti che operano in borghese hanno ampiamente dimostrato. Grazie alle azioni di sequestro di merce contraffatta, di controllo costante sui locali commerciali e di sicurezza delle stazioni ferroviarie, i ‘caschi bianchi’ hanno infatti contribuito a combattere il degrado degli spazi che rappresentano la capitale italiana e che è giusto che siano sempre, sia per i cittadini che per i turisti stranieri, luoghi sicuri e decorosi da frequentare.
 
Proprio la tranquillità dei motociclisti è uno degli aspetti che sta più a cuore a Yamaha. Attraverso i propri prodotti (dai mezzi a due e tre ruote ai motori marini, ai quad e alle moto d’acqua), Yamha si è sempre posta come obiettivo quello di regalare forti emozioni, ma al tempo stesso di migliorare la vita delle persone grazie a soluzioni di mobilità innovative in linea con i tempi in cui viviamo e con le mutevoli esigenze della società, sempre nel rispetto dell’ambiente e delle persone stesse.
 
Forte del rispetto e dell’ammirazione verso il Corpo di Polizia Locale, la filiale italiana del brand nipponico ha messo a supporto degli agenti del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana tredici Yamaha XT660R. “È per noi un onore accompagnare istituzioni prestigiose e valorose come il Corpo di Polizia nel suo lavoro quotidiano. Speriamo fortemente che la nostra XT660R possa aiutare gli agenti a migliorare la qualità del territorio e costruire una società più sicura” ha dichiarato Andrea Colombi, Country Manager di Yamaha Motor Europe - Filiale Italia. XT660R, erede dei leggendari modelli XT che hanno scritto negli anni ‘80 e ‘90 la storia del motociclismo internazionale, è un modello che stupisce per la sua robustezza e versatilità, rispondendo prontamente ai requisiti di praticità ed efficienza richiesti in particolare dal reparto dei ‘centauri bianchi’. Un esemplare a due ruote adatto ad agevolare le attività di controllo di questi speciali agenti in luoghi dove maneggevolezza e tempestività di intervento risultano determinanti.