Curiosità sul periodo Edo

l'arte giapponese

16
mar

Curiosità:

Giapponese. Il periodo Edo.

il periodo Edo (1603-1868) iniziò con il trionfo di Tokugawa Jeyasu nella battaglia di Sekigahara (1600) che consentì a questi di eliminare ogni opposizione all'interno del Giappone unificando il paese e governando su di esso per oltre 250 anni. Assunto il titolo di Shogun, nel 1603, Tokugawa Jeyasu insediò il governo centrale (Bakufu) nella città di Edo, odierna Tokio, promuovendo importanti opere pubbliche e amministrative. La città di Edo divenne così, in breve tempo, il principale centro economico e culturale del Giappone, nonchè luogo di sontuose residenze di amministratori pubblici (Daimyo). Durante questo periodo di stabilità politica, la leggendaria figura del Samurai assunse un'importanza fondamentale nel mantenimento del potere al servizio dello Shogun e dei Daimyo. Il clima politico rilassato portò a considerare le armature dei Samurai non solo come mezzo di difesa ma anche come importante simbolo di prestigio sociale, trasformandole in vere e proprie opere d'arte. Il periodo di relativa pace ha permesso, ai grandi Maestri artigiani giapponesi di esprimere e raggiungere, attraverso una ricerca estetica, tecnica e stilistica, livelli d'arte molto elevati. La presente mostra si pone quindi come un'occasione per aprire una finestra sull'arte giapponese attraverso l'esposizione di armature, bronzi, dipinti e lacche.